Liya Kebede e la moda sostenibile

Liya Kebede e la moda sostenibile

L’ambassador di “Vogue YOOX Challenge – The Future of Responsible Fashion” invita a partecipare allo scouting per l’innovazione nella moda sostenibile

 Liya Kebede è una delle ambassador con Amber Valletta  del progetto “Vogue Yoox Challenge – The Future of Responsible Fashion”, lanciato da Vogue Italia e Yoox durante la Milano Fashion Week. Lo scouting è dedicato a brand e start-up ma anche a progetti che guardano alla moda con un approccio responsabile e sostenibile e che si impegnano a innovare nei vari step della filiera. Nel corso della serata, Liya Kebede ha condiviso il palco con Emanuele Farneti, Federico Marchetti e Amber Valletta e ha raccontato la sua esperienza:“Credo che nei prossimi dieci anni la nostra industria sarà leader tra le industrie responsabili. ‘Vogue Yoox Challenge – The Future of Responsible Fashion’ è la prova di questo impegno. Unisce la dedizione di Vogue Italia nello scouting di talenti della moda e l’impegno di YOOX nel rafforzare un approccio responsabile nel settore”.

Nel corso del suo speech, Liya Kebede ha spiegato la sua esperienza come founder del brand sostenibile Lemlem: “La mia esperienza con Lemlem  mi ha mostrato l’impatto che la moda responsabile ha sul benessere delle comunità nel mio paese, in Etiopia. In Lemlem stiamo aiutando a spezzare il ciclo della povertà impiegando tessitori tradizionali e fornendo loro la possibilità di vivere in modo sostenibile, aiutando nel contempo a preservare il loro patrimonio culturale. Con un impiego stabile, i nostri artigiani possono sostenere le loro famiglie e garantire che i loro figli abbiano accesso a salute, istruzione e opportunità migliori”.

La chiamata dell’ambasciatore “Vogue YOOX Challenge – The Future of Responsible Fashion” a prendere parte al progetto di scouting per l’innovazione nella moda sostenibile

Liya Kebede è una delle ambasciatrici – insieme ad Amber Valletta – di ” Vogue Yoox Challenge – Il futuro della moda responsabile “, il progetto lanciato da Vogue Italia e Yoox durante la settimana della moda di Milano . L’iniziativa di scouting è rivolta a marchi e start-up, ma anche a progetti che abbracciano un approccio responsabile e sostenibile alla moda e si impegnano nell’innovazione lungo l’intera catena di approvvigionamento. Durante l’evento, Liya Kebede è apparsa sul palco insieme a Emanuele Farneti, Federico Marchetti e Amber Valletta, raccontando la sua esperienza:

“Credo e spero che nei prossimi dieci anni il nostro settore sarà un leader tra i settori consapevoli. Vogue Yoox Challenge – Il futuro della moda responsabile  è la prova di questo impegno.
Combina la dedizione di Vogue all’evidenziazione dei talenti emergenti della moda e l’impegno di YOOX nel rafforzamento sostenibilità nella moda “ .

Nel suo discorso,  Lyia Kebede ha anche aggiunto: “La mia esperienza di imprenditore e fondatore di Lemm mi ha mostrato l’impatto che la moda responsabile ha sul benessere delle comunità nel mio paese di origine in Etiopia.
A Lemlem stiamo aiutando a spezzare il ciclo della povertà impiegando tessitori tradizionali e fornendo loro un sostentamento sostenibile aiutando nel contempo a preservare il loro patrimonio culturale 
Con un’occupazione stabile i nostri artigiani possono sostenere le loro famiglie e garantire che i loro figli abbiano accesso a una migliore salute, istruzione e opportunità “.

rafaelgroup
No Comments

Leave a Comment