MILANO FASHION WEEK FEBBRAIO 2020, GLI EVENTI DA NON PERDERE

MILANO FASHION WEEK FEBBRAIO 2020, GLI EVENTI DA NON PERDERE

Tra sfilate a rotazione big, debutti e ritorni. Il calendario delle sfilate di Milano Fashion Week autunno inverno 2020/2021 è uno dei più ricchi di sempre

Milano Fashion Week autunno inverno 2020 2021 Eventi, Calendario, Sfilate

Fa il suo coming back in passerella a Milano Philipp Plein: uno dei 10 brand che sfileranno co-ed oltre a Moncler, insieme ad Agnona (che presenta la sua prima collezione uomo), Antonio Marras, Atsushi Nakashima, Boss, Bottega Veneta, Fila, GCDS, Frankie Morello, Missoni e Versace, che ha saltato l’ultima MFW al maschile proprio per scommettere sulla sfilata unificata il 21 febbraio.

China we are with you

Saranno circa un migliaio i buyer e giornalisti che resteranno in Cina e non potranno partecipare alla Milano Fashion Week autunno inverno 2020/2021. Lo stesso destino tocca agli stilisti già scritturati, ma la Camera Nazionale della Moda Italiana cerca di fronteggiare il problema con China we are with you. Un’iniziativa che permetterà agli 8 designer cinesi emergenti di Sino-Italian Fashion Town by Chic group di presentare comunque le loro collezioni all’interno del Fashion Hub, partecipando a distanza grazie a live streaming e contenuti speciali. Solo uno di loro infatti sarà presente fisicamente all’evento di lancio della MFW e della decima edizione del Fashion Hub Market, il contenitore dedicato ai nuovi talenti, previsto per domani sera a La Permanente.

La cultura protagonista
Heimat. A Sense of Belonging”, l’exhibition dedicata a Peter Lindbergh che sarà inaugurata con una speciale preview il 21 febbraio e aprirà al pubblico il 22 febbraio all’Armani/Silos.

La cultura protagonista
Due mostre di moda aprono i battenti proprio durante la Milano Fashion Week autunno inverno 2020/2021:“Memos – a proposito della moda in questo millennio”, la rassegna ufficiale di Cnmi curata da Maria Luisa Frisa e realizzata in collaborazione con il Museo Poldi Pezzoli (20 febbraio)

Oltre il catwalk, cresce l’attesa poi per gli eventi in programma: dalle presentazioni di Roberto Cavalli e Romeo Gigli, che tornano in calendario, alle new entry Moon Boot, Giordano Torresi e Patrizia Pepe. Occhi puntati anche sulla collaborazione tra Emilio Pucci e Christelle Kocher di Koché, che verrà svelata proprio a Milano il 20 febbraio.

Tra i debutti, direttamente da Londra arriva Ports 1961, seguito da Vìen e Gilberto Calzolari che sfileranno supportati da Cnmi. E non saranno i soli, insieme ai nuovi talenti Alexandra Moura, Marco Rambaldi e Simona Marziali-MRZ.

The Attico abbandona il mese delle sfilate. Vedremo almeno le fondatrici-influencer Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini in veste di street stylers? Di sicuro saranno protagoniste del primo evento italiano firmato Jordan, House of Jumpman, il 19 febbraio.

Sono due i marchi che invece spegneranno sul catwalk della Milano Fashion Week autunno inverno 2020/2021 le candeline: N°21 (il cui défilé e relativo party per il decimo anniversario sono in programma il 19 febbraio) e Sportmax, che festeggia i suoi primi 50 anni il 21 febbraio.

Il Camera Moda Fashion Trust poi sosterrà i défilé di Act n.1 e Flavia La Rocca (vincitrice del premio Franca Sozzani Green Carpet Fashion Award for Best Emerging Designer 2019).

rafaelgroup
No Comments

Leave a Comment